Sorriso

Un sorriso accennato,capelli che la pioggiaha bagnato, scendono a far da contorno al tuo viso.Il tuo sguardo si colora di me, timide gocce scendonosul tuo vestito,mentre le mie mani arrivano ad intrecciarsi con le tue.Il mio essere si riempiedella gioia di questo istantee il tuo sorriso tornaa sfiorare teneramente la mia anima.-G.P.-  

Poesia LeonAngel

Come alito di vento che accarezza le stelle..essa viene…dalla profondita’ dell’infinito…prende forma e calore….vive in noi essenza del nostro corpo…come ala stanca sul mio cuor si posa…e l’avvolge di se in armonia…accarezza e ti sommerge…nella grande ondata di sentimento…l’anima!!!

Partire è un po’ morire

   Partire è un po’ morirerispetto a ciò che si amapoiché lasciamo un po’ di noi stessiin ogni luogo ad ogni istante.E’ un dolore sottile e definitivocome l’ultimo verso di un poema…Partire è un po’ morirerispetto a ciò che si ama.Si parte come per giocoprima del viaggio estremoe in ogni addio seminiamoun po’ della nostra anima. Edmond Haracourt

Ama la vita

Ama la vita così com’èAmala nella piena felicità, o nella solitudine assoluta.Amala quando sei forte, o quando ti senti debole.Amala quando hai paura, o quando hai una montagna di coraggio.Amala non soltanto per i grandi piaceri e le enormi soddisfazioni;amala anche per le piccolissime gioie.Amala ogni volta che nasci ed ogni volta che stai per morire.Ma non amare mai senza amore… Non vivere mai senza … Continua a leggere

Castello antico

Castello anticoIl castellostalà,disteso sul collecome statua imponente.Guardanebbie e fantasmiterre ed oceanimonotoni e spettralinel tempo che passa.Ricordalotte e tormentiamori e passioninel volgere lentodei secoli.Fra quelle mura antiche e millenarietrova ancora rifugio un vecchio gabbianoammalato e stancoche mira da lontanole immense acque solcate nei voli.-Claudio Cisco-

TRAMONTO MARINO – dal web

E’ giunta ormai l’orache spalanca porta a serapiluccano i gabbianisenza più volareriposa anche la menteammaliata al quietomorir del giornoSi veste d’oro biancol’orizzontee il sole stancoabbraccia trasognato il marebevendo l’ultimo sorsod’acqua chiarain un attodi diamantinavoluttà   – Carmen Diamantea Marino –         dal web